Infiammazione del trigemino: sintomi e cause

0
143

Chi ha provato il dolore dovuto all’infiammazione del trigemino senza dubbio sa quanto possa essere fastidiosa e debilitante. La nevralgia del nervo trigemino provoca infatti un dolore molto acuto, che si manifesta in alcuni punti ben precisi del viso, dove si trova, appunto, tale: la fronte, l’occhio e la mandibola. L’infiammazione può colpire indifferentemente una delle due parti del volto.

I sintomi dell’infiammazione del trigemino possono manifestarsi all’improvviso, con una durata che varia da pochi secondi a qualche minuto, ma che tende a ripetersi a intermittenza per periodi più o meno prolungati, o a ripresentarsi in determinati orari della giornata o in situazioni particolari.

A scatenare gli attacchi può essere qualsiasi stimolo esterno: un movimento, un colpo d’aria o di sole, uno sbalzo di temperatura. A volte, l’infiammazione dolorosa può essere causata da infezioni interne che colpiscono i nervi, un esempio tipico è il virus dell’herpes zoster, e perdurare molto a lungo.

I sintomi principali della nevralgia del trigemino

La nevralgia del trigemino si manifesta spesso, come si è detto, all’improvviso, con un dolore dapprima simile ad una scossa elettrica, che parte dall’occhio e può scendere fino al mento, da un solo lato del viso.

Gli attacchi, per quanto siano brevi, ma possono ripetersi interi giorni o periodi molto lunghi, negli intervalli è facile percepire una sensazione di formicolio o comunque di fastidio.

Non è raro che il dolore si manifesti addirittura sfiorando un determinato punto del viso in occasione di gesti piuttosto comuni, ad esempio sciacquare il viso, lavare i denti o radersi.

Di per sé l’infiammazione del trigemino non è pericolosa, ma può creare problemi nello svolgimento della vita quotidiana, proprio a causa del sintomo doloroso molto forte.

Infiammazione del trigemino e dolore oculare

Il dolore oculare, da un lato del viso, è una caratteristica dell’infiammazione del trigemino. In base al punto di compressione del nervo, che possiede tre diramazioni lungo il viso, il dolore del trigemino può infatti interessare maggiormente la fronte e l’occhio, oppure propagarsi verso la mandibola.

Talvolta è piuttosto difficile da diagnosticare: spesso si confonde con il dolore provocato si da denti compromessi oppure da problemi di carattere oftalmico. È comunque raramente dovuto a patologie neurologiche gravi, come neoplasie o sclerosi.

Una causa relativamente frequente del dolore del trigemino è il virus dell’herpes zoster che, quando riguarda i nervi facciali provoca spesso una nevralgia post erpetica molto fastidiosa, che può perdurare anche diversi anni ed è molto difficile da trattare.

Per tale ragione è molto importante, quando si presenta un’infezione da herpes zoster, rivolgersi immediatamente al medico, il quale provvederà a prescrivere i farmaci adatti per prevenire, o almeno limitare, l’insorgere di questo tipo di nevralgie.

Come trattare la nevralgia del trigemino

Come si è detto, talvolta la nevralgia del trigemino può essere difficile da diagnosticare e, presentandosi come un dolore fastidioso e invalidante all’occhio o a metà volto, viene confusa con un’emicrania molto insistente.

Nel momento in cui il dolore si ripresenta frequentemente e non si risolve con i normali antidolorifici e antinfiammatori, è quindi di estrema importanza chiedere consiglio al proprio medico di fiducia.

Loading...