Chi è il ginecologo e che cosa fa: tutte le informazioni più utili da conoscere

0
539
ginecologo

Chi è il ginecologo e che cosa fa: tutte le informazioni più utili da conoscere

Chi è il ginecologo

Il ginecologo è il medico specialista che si occupa della cura dell’apparato riproduttivo femminile. Oltre a visite di controllo, il ginecologo interviene in caso di problemi riproduttivi, che oggi purtroppo sono molto più frequenti che in passato. La terapia farmacologica per poter intensificare la possibilità di concepire sono prescite da questo specialista che, di caso in caso, studia la soluzione migliore personalizzando il trattamento per la fertilità. Il ginecologo però non va confuso con l’ostetrica, la quale si occupa solamente del parto.

Prenota la tua visita ginecologica a Milano

Quando andare dal ginecologo

La visita dal ginecologo andrebbe fissata circa una volta l’anno per dei controlli che verificano lo stato di salute dell’intero apparato genitale femminile. In altri casi, però, le visite sono più frequenti quando, per esempio, si hanno problemi di tipo riproduttivo oppure ci sono condizioni mediche specifiche come può essere ovaio polistico. Inoltre, le donne in attesa di un figlio vanno molto più spesso dal ginecologo. La prima visita andrebbe fissata con l’arrivo della prima mestruazione o con l’inizio dell’attività sessuale ma questo appuntamento può esser anticipato nel caso in cui ci fossero dei problemi congeniti o ritardi nello sviluppo sessuale.

Prenota la tua visita ginecologica a Roma

Come si svolge la visita

Una visita ginecologica di controllo inizia con lo studio dell’anamnesi dalla paziente, evidenziando fattori di rischio sia genetici che compartimentali come il tabagismo. Il ginecologo chiede sempre la data dell’ultima mestruazione nonché se si hanno avuto già delle gravidanze, dopo questa fase, la paziente si sposta sul lettino dove il ginecologo esegue degli esami più approfonditi come l’ecografia intravaginale durante la quale l’ecografo viene introdotto nella vagina per controllare lo stato di salute delle ovaie e dell’intero utero, nonché della vescica, se ci sono dei diverticoli tra la vescica e l’utero o tra il retto e l’utero, vengono evidenziati in questa occasione. Può esser prelevato un piccolo campione di tessuto dell’utero per eseguire degli esami come il famoso PAP test che può evidenziare la presenza di cellule tumorali e altri patogeni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here